Apri il menu principale

Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1910, IX.djvu/269


LA LOCANDIERA 257

ATTO TERZO.
SCENA PRIMA.
Camera di Mirandolina con tavolino e biancheria da stirare.
Mirandolina, poi Fabrizio.

Mirandolina. Orsù, l’ora del divertimento è passata. Voglio ora badare a’ fatti miei. Prima che questa biancheria si prosciughi del tutto, voglio stirarla. Ehi, Fabrizio.

Fabrizio. Signora.

Mirandolina. Fatemi un piacere. Portatemi il ferro caldo.

Fabrizio. Signora sì. (con serietà, in atto di partire)

Mirandolina. Scusate, se do a voi questo disturbo.

Fabrizio. Niente, signora. Finchè io mangio il vostro pane, sono obbligato a servirvi. (vuol partire)

Mirandolina. Fermatevi; sentite: non siete obbligato a servirmi