Apri il menu principale

Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1910, IX.djvu/185


Corallina. Dov’è la borsa?

Pantaloncino. No so de borsa. Adesso lassème star (I).

Corallina. Oh poter del mondo ! Sto a vedere che sia vero quello che mi ha detto il padrone vecchio.

Pantaloncino. Cossa v’alo dito? (2)

Corallina. Che i miei poveri denari me li averete mangiati.

Pantaloncino. Ghe l’ ave dito donca a mio pare, che m’ ave impresta sti bezzi ? (3)

Corallina. Io non gliel’ ho (4) detto ; gliel’ ha detto Brighella !

Pantaloncino. Brighella come l’alo savesto?(5)

Corallina. Io non so altro. Trovatemi li miei denari. Sono una povera donna; ne ho bisogno, e li voglio.

Pantaloncino. Za che mio pare lo sa, andè da elo, e se sarà pagadi i altri, sarè pagada anca vu. (6)

Corallina. Come? Se saranno pagati gli altri? Voglio li miei de- nari : cento e cinquanta ducati di capitale, e trenta dei prò, (7) e di più due zecchini.

Pantaloncino. Do zecchini de cossa? (8)

Corallina. Sì ; non vi ricordate ? I due zecchini del dito piccolo. (9)

Pantaloncino. Sia maledetto co ho messo quei do zecchini in te la borsa, i xe stai causa che ho perso tutti anca i altri. (10)

Corallina. Come? Perchè?

Pantaloncino. Perchè tutti i bezzi mal vadagncii, come ave fatto vu quei do zecchini, i gh’ ha el fogo con lori, i brusa dove che i tocca, e i porta la maledizion. E che sia la verità, ghe xe delle donne che vadagna tesori, e per el più le mor sulla paggia. (11) (via)

Corallina. Ehi, ehi, signorino, li miei denari. (1) Pap.: Lasciatemi stare. (2) Pap.: Che cosa v’ha detto? (3) Pap.: Glielo avete detto dunque a mio padre, che mi avete prestati i ducati? (4) Nel lesto: ghe l’ho. (5) Pap,: Faccenda come l’ha saputo ? (6) Pap.: Quando mio padre lo sa, andate da lui, e se saranno pagati gli altri, sarete pagata anche vol. (7) Pap.: e trenta per i fruiti. (8) Pap.: Due zecchini ? Di che? (9) Pap.: mignolo. (10) Pap.: Sia maladetto quando ho posto quei due zecchini nella borsa, sono stati cagione che ho perduto anche gli altri. (11) Pap.: Perchè tutto il denaro mal guadagnato, come avete fatto voi que’ due zecchini, ha il foco con se, abbrucia dove tocca, e porta la maledizione. E che sia il vero, vi sono delle donne che guadagnano tesori, e per il più muoiono su la paglia ».