Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/85


o sospetti potesse in quel giorno uscire e mischiarsi alla folla, fece inchiodare le porte delle case 17 già sequestrate. Con questi ordini si credette 18 1 (sarebbe la] verrebbe dalla —2 cedette — 3 state le conseguenze di [un rifiuto perentorio] un rifiuto costante. [Avrebbero quei signori] Quegli uomini avrebbero anche potuto fare la loro processione da sé, e [farla] sarebbe stata meno ordinata, e | Il popolo avrebbe — 4 sua — 5 da sé senza il consenso, e senza la presenza dell’arci- vescovo — 6 Se alcuno [propende] vuol —" d’avere — 8 che fare — 9 [Si diedero tre giorni ai preparativi, si eressero archi trionfali di legnami e di tela | archi trionfali] (lacuna) Tre giorni furono spesi in preparamenti: si cavò fuori tutta la suppelletile [pubblica] privata e [privata] pubblica per ornare [le vie] il passaggio e i riposi della processione — 10 le vie per cui doveva passare la processione — 11 le più — 12 [pareti] case dei poveri — 13 e — “ quel giorno-- ir' gl’ infetti e i sospetti abitanti in quella | e perché i cittadini infetti o sospetti, o quelli cioè che erano conosciuti tali, fu intimato che non si | e perché nessuno dei cittadini sequestrati in casa — 16 seque¬ strati — 17 dove abitavano infetti o sospetti, e [per] a parlare più esattamente, quegli che erano conosciuti tali 18 d’avere

676