Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/55


1 Ma pure, come si può abusar di tutto !... egli abusò di tanta popolarità, e ne fu severamente punito. | Ma volle dire una verità che gli altri non volevano intendere (che importuna] e [tutt | tanta autorità, tanta popolarità, (scomparve | tanto concetto] (lacuna) tanto favore scomparve. Egli, come era stato — 2 dicendo — 3 cosi [sem¬pre] era sempre — 4 domandare — 5 [confer] rassicurato da una — ' la peste v’era, e che [la sven] la sciagura era — 7 e che bisognava guardarsi — 8 l'impedirne i rimedj era — 9 dargli più faci — 10 fa — " quan — 15 ad infierire più a — 13 il buon vecchio — 11 [i| alcuni (lacuna) — 11 gridargli che —16 apertame — 17che quegli era il — 18 vuole per forza farci tutti infermare di peste — i;'perdarda mangiare — 20Vuol metter paura a —81 Coloro — 88 poteva divenir furore — 83 e co | e il | e presso agli ottant'anni que | ivi quell’uomo | e dopo —84 quel — 8r‘ (do¬mandare) implorare un asilo — 88 malandrino — 87 e per aver fatto

646