Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/53


TOMO IV. 643 somma voleva intrudere a forza quella idea di peste in tutto,1 amareggiava e teneva su la corda ogni galantuomo. Più ancora fremevano coloro, che come sospetti erano'rin¬chiusi nel lazzeretto; e ripensavano tristamente ai diverti¬menti dai quali erano tenuti in bando; si rodevano di non potere, come i loro concittadini, gettare alle finestre, alle carrozze delle signore uova industriosamente- ripiene di acqua odorosa o fetida, secondo il genio leggiadro o spi¬ritoso del dilettante: sollazzo renduto più piccante dal di¬vieto annuo, e dalla destrezza che si doveva impiegare a far le cose in modo da non esser sorpresi, e da schifare la multa di venticinque scudi8 se il reo era un galantuomo, e due tratti di corda, se 3 scarseggiava di scudi. Pensarono dunque al modo di divertirsi almeno in quel tristo ricinto; e con danari ottennero facilmente dai ministri del tribu¬nale4 di confondersi e di praticare liberamente fra loro; ottennero di più che si desse adito nel lazzaretto a chi vo¬leva venire a rallegrarli: vi si fecero feste e balli: la li-cenza 5 fu tanto più sfrenata in quanto aveva costato de¬sideri e danari: e quel luogo, che in verità pare dovesse ispirare tutt’altri pensieri, divenne un ridotto di tresche6 romorose, e di sozzi baccani. Similmente,7 molti, in casa di cui moriva uno appestato, con denaro ottenevano dai ministri del tribunale che la casa non fosse dichiarata sospetta,8 ottenevano0 di poter sot¬trarre all’incendio prescritto dagli ordini le robe del de¬funto. Vedendo poi 10 molti di costoro 11 che guadagno ri-traevano dalla loro condiscendenza, pensarono a farla com¬perare anche a chi non ne aveva bisogno; e quel traffico tanto insensato e colpevole si cangiò di più in concussione. Minnacciavano essi del lazzaretto o della quarantena fa¬miglie, dove era morto qualcheduno, quantunque con nes¬sun indizio di peste, e per altro male manifesto; prolun- ‘ Coloro poi che come sospetti erano rinchiusi nel lazzeretto senti¬vano ancor più vivamente una tirannia che non gli privava | amar | amareggiare ogni galantuomo — 2 o due tratti di corda in caso d’ina¬bilità — mancava di scudi — 4 che il lazzeretto fosse — 5 sospirata e comperata fu tanto più — 6 clamor — 7 con danaro (ottennero) si otteneva dai ministri del tribunale, il silenzio | mo - 8 né gli abitanti — 9 che le robe del defunto invece d’essere abbruciate si rilasciassero loro non fossero so — 10 costo — 11 [come la] quanto fruttava [loro] ad essi la loro condiscendenza,