Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/35


IV. 625 «Si faccia cuore,» ripigliò1 questi: qua su non ver¬ ranno; ma se volessero tentar la prova, siamo pronti a ri¬ceverli. In ogni caso la sua presenza è preziosa, Sigr. curato: ella potrà 1 animare questa buona gente 5 alla difesa della vita di tanti deboli,4 della pudicizia di tante donne, che5 confidano in noi.» * — Un corno, — disse fra sé Don Abbondio. Ella potrà,» prosegui il Conte, «assistere quelli7 fra noi, che lasciassero la vita in questa impresa di miseri¬cordia. » «Signor Conte,» disse Don Abbondio, «sarà quel che Dio vorrà. » E, cosi dicendo, ’ girava la testa a guardare qual fosse la più vicina e la più alta delle cime, che domina¬vano il promontorio su cui era posto il castello, * per fissarsi uno scampo, dove in quel caso poter benedire10 i combattenti. Non rimaneva nel castello più che un letto libero; e fu dato, com’era giusto, a D. Abbondio, prete e vecchio. Ma il Conte, memore della notte che Lucia aveva quivi passata, non avrebbe potuto sofferire che la madre di lei dormisse su la paglia.11 Fece quindi portare il suo Ietto 14 nel dor¬mitorio delle donne, e disporlo quivi per Agnese, intimando ai servi che si guardassero bene dal dire che quello era il letto del padrone; e nella sua stanza fece in quella vece portare una bracciata di paglia. Quindici giorni circa passarono i nostri rifuggiti nel ca¬stello:13 quindici giorni di batticuore e di sospetto,'* di spau¬racchi subitanei, e11 di rincoranti non è vero, di vigilie, di al¬larmi, di pericoli, che grazie al cielo 14 tutti svanirono senza danno. Il castello era fuor di strada, e quei pochi demonj di lanzichenecchi sbandati, che 17 capitavano alle falde del promontorio, veggendo su per la via uomini in armi, e non sapendo quanti più ve ne fosse in alto, più curiosi allora di preda che di battaglia,18 se ne tornavano pel loro me- 1 D. Abbondio — * assistere confortare — a spender la vita per difendere — * l'onore — si sono — «; ella potrà assistere quelli che (lacuna) — 7 che — “ guardava intorno a sé — * per fis¬sarsi uno scampo — 10 i combattenti — “ Ordinò quindi — l! nella — 1 [quindici giorni di) e furono quindici giorni di allarme, di veglia vigilanza di | in cambiare spavento, ma senza — 14 di allarme, di terribili annunzi — rincoranti — non si — 17 [erano arrivati] giungevano — 18 se ne tornavano brontolando Manzoni, Gli sposi promessi. 40 %

6’6 OLI SPOSI PR