Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/30


più

620 GL! SPOSI PROMESSI tini. Quando questa faccenda fosse terminata alla meglio ' ella aveva proposto s di presentare a D. Abbondio il fap. delletto destinato per lui, e di intimargli di partire; giacché in quel momento era cosa evidente che ii padrone non era in caso di governarsi, e pel suo meglio bisognava coman-dargli. 3 È però vero che Perpetua * aveva creduto di rico¬noscere una simile necessità in mille altri casi, che 5 a gran pezza non erano urgenti come il presente. In questo frattempo sopravvenne Agnese; e,* comunicata la sua risoluzione,1 fece intendere a D. Abbondio ch’ella poteva essere opportuna anche per lui. «Dite davvero, Agnese ? » disse Don Abbondio. 8 «È un buon parere, signor padrone, » disse Perpetua: « andiamo senza perder tempo.» ’ « Senza perder tempo, » disse Don Abbondio, « perché costoro possono giungere da un momento all'altro. Ma sa¬remo sicuri in casa di quel signore? Eh!» «Andiamo,» disse Perpetua, «sicuri come in chiesa: gli parlerò*0 io: siamo amici: è stato nella mia cucina quieto come un agnello: è diventato un uomo del Signore. » « Male non me ne vorrà fare : che dite eh ? sarebbe un peccato senza costrutto: “ quelle poche volte che ho do¬vuto trovarmi con lui, sono sempre stato cosi compito! An¬diamo, ma la mia povera roba ! » 18 « Anch’ io ho dovuto lasciar quasi13 tutto il poco fatto mio, ché sono una povera vedova, * disse Agnese. «Sia fatta la volontà di Dio,» disse D. Abbondio: e intanto Perpetua gli diede il fardello dicendo: « porti questo, ch’io14 porto quest’altro. » « Oh poveretto me ! » disse Don Abbondio. ,s « Che ci avete messo ? » « Camicie e abiti, » rispose Perpetua; indi, fattasi all’orec¬ 1 intende — 8 di intim — 3 È però — * non aveva ricono —5 a un gran — * (fece] dichiarata la sua — 7 fece — 8 Per la — 9 An¬diamo, andiamo, disse D. Abbondio [fa bel dire andiam] è presto detto andiamo — 10 io che — 11 quando sono stato dal car i sono — 15 La vita, signor curato, la vita, disse Perpetua — 13 tutta la mia roba — “ con — 15 Indi rivolto ad Agnese : [Se si potesse prendere qualche] Ecco, disse, giacché io vi accompagno, fate questo ser¬vizio al vostro curato di prendere [port | portatemi] qualche cosa per

CAPITOLO I