Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/217


1 Addio, montagne sorgenti dalle acque ed2 erette al cielo, cime ineguali, conosciute a chi è nato tra voi, e distinte nella sua mente non meno che lo sieno gli aspetti dei suoi più fami¬gliai ; valloni segreti, ville sparse e biancheggianti‘sul pendio, come branchi di pecore pascenti, addio! Quanto è tristo il passo dell’indigeno che si allontana da voi!3 A questo siesso che vo¬lontariamente vi volge le spalle4 dirizzato a procacciarsi fortuna, si disabbelliscono in quel momento i sogni della ricchezza, e nulla gli sembra 5 desiderabile se non il6 soggiorno tra voi. Il suo occhio si ritira fastidito e7 stanco dalla uniforme ampiezza della pianura;8 l'aere gli simiglia gravoso e senza vita; egli en- jtrà. mesto e disattento nelle città tumultuose; e dinanzi agli edi- ficii ammirati dallo straniero, egli pensa9 con amore affannoso10 al campicello11 a cui egli ha posto12 gli occhi addosso da gran tem¬po, ch’egli si compererà tornando a casa dovizioso, e 13 solo44 per 15 amore di cui egli-si affatica ad acquistare, e sopporta il tedio di viver lontano dai suoi monti. Ma chi16 non aveva mai spinto al di là di quelli un deside¬rio, 17 né una vaghezza aerea, chi aveva composti e intrecciati con l'immagine di quelli tutti i desideri dell'avvenire, d’un av¬venire sospirato segretamente, e che18si credeva certo e imminente ! e ne è sbalzato 19 da una forza perversa ! | 20 e strappato in una volta21 alle costumanze più care2- e turbato nelle più care spe¬ranze ! s’avvia in cerca di stranieri che non ha mai desiderato di conoscere, e 21 non può colla immaginazione 2:1 trascorrere per uno spazio misurato all’assenza, al momento stabilito del ritorno...

  • Si veda alla precedente.

1 Addio - 2 elevate — 3 Questi — 4 che va a procacciarsi for¬tuna, sente ad ora ad ora [vede nella] vede nella | e come — più — e so - : dal vuoto uniforme aspetto della pianura dalla | e affati¬cato — h dove gli edificii delle città affollate | egli pensa | egli entra y con diletto affannoso — 10 ai suoi monti — “che egli sa [domina] su cui egli ha posti gli occhi quando . . . — l2add — ,;! che solo — 14 si — i5#del quale — ,,! mai — 17 chi — 18 [pensa] faceva — 19 lungi — 2,1 lungi — '• dalle — 22 e alle più care speranze — 23 [parte senza] parte senza sapere se qua (lacuna) — 24 senza —2r> precorre al

808