Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/172


762 Olii SPOSI PROMESSI ancora in un pericolo, e 1 allora, chi pregherò io ? che pro¬messa potrei fare ? » «Lucia!» disse Fermo, «e se non 2 fosse il vóto..,? dite: sareste3 la stessa per me?» «Uomo senza cuore!» rispose Lucia, contenendo le la¬grime ; « quando mi avreste 4 fatte dire delle parole inu¬tili, delle parole che mi farebbero male, delle parole che sa¬rebbe forse peccati, sareste voi contento? Partite, scorda¬tevi di me: non eravamo destinati; ci rivedremo .lassù. » 1 Dopo queste parole, le lagrime soverchiarono, e fra i sin¬ghiozzi ella continuò: «dite a mia madre ch’io son guarita, che ho trovata questa buona amica, che pensa a me;6 ditele che spero ch’ella sarà preservata da questi guai, che Dio provvederà a tutto, e 1 che ci rivedremo. Partite, per amor del cielo; e non vi ricordate di me, che quando pregate il Signore. » « Lucia ! » disse Fermo con tuono riposato e solenne egli pure: «noi siamo due poveri figliuoli senza studio: 9 quel brav’uomo, quel gran religioso, quel nostro padre, il padre Cristoforo...» « Ebbene?» «È qui nel lazzeretto, ad assistere gli appestati.» « E qui! » disse Lucia: « ah ! non mi ìa maraviglia: oh se potessi vederlo, sentir la sua voce !9 È egli sano ? » « E in piedi » disse Fermo, « ma il suo vólto...10 Dio ’1 voglia che sieno gli anni, e le fatiche!» «Voi l’avete veduto!» disse Lucia. « L’ho veduto, e gli ho parlato,» rispose Fermo: « egli mi ha fatto animo, a cercarvi, mi ha fatto promettere che tornerei a 12 rendergli conto delle mie ricerche. Corro da lui: egli ci ha sempre ajutati; e spero che ci ajuterà anche in questa occasione. » 13 «Che dite voi? che volete ch’egli faccia? preghiamo Dio che ci ajuti... che vi ajuti a sopportare.14 Ditegli che 1 abbandonarmi — 2 aveste fatto quel — 3 vo — * Sic. — ’■ Dite a mia madre eh’ io son sana, e che quando [E qui le lagrime stavano per sover¬chiare, ma Lucia le] E qui le lagrime stavano per soverc — 6 che mi vor¬rebbe (con lei,) seco; [ma che quando] per sempre, [ma che io non vo¬glio] e farmi da madre, ma che io non abbandonerò la mia, che — 7 ci rivedremo — 8 il — Come sta egli ? — *" faccia — 11 che non sia — 12 dargli — 13 Che dite voi ? sciamò (lacuna) — 14 Per amor del eie