Pagina:Gli sposi promessi IV.djvu/114


OSI PROMESSI avrei desiderato, se non avessi avuto paura per voi ' Ma ora che venite voi a fare ? » ' 1 « A saper nuove di Lucia,2 e di voi, » rispose Fermo « A vedere se tutti si sono scordati di me. Che n’èdi Luci'a? « Figliuolo, sono mesi che non ne ho notizia: prima di quel tempo ella stava bene di salute; ma ora chi n , sapere ... ? » « lo andrò a vedere, io vi porterò3 nuova di vostra figlia,» disse Fermo risolutamente. « Voi ? » disse Agnese: « ma e ... mi capite. Basta Volete aprirmi e parleremo più liberamente?» «E la peste, figliuolo?» Grazie al cielo ella non ha ammazzato me, ed io ho ammazzato lei, e son sano e salvo come mi vedete. Aprite con sicurezza.» K 4 « Scendo ad aprire, » •* rispose Agnese; « oh con quanta consolazione v avrei riveduto. Ma ora bisogna ch’io vi pre¬ghi di starmi lontano. » < Come vorrete, » rispose Fermo. -'State ad aspettarmi nel mezzo della strada; quando aprirò, non vi affacciate alla porta;1 lasciatemi rientrare, poi entrerete e vi porrete in un angolo lontano da me, e ci par¬leremo: le parole 8 non hanno bisogno di toccarsi. Oh quante cose ho da dirvi 1 » « Ed io a voi, » 9 rispose Fermo. Agnese calò in fretta le scale ; giunta alla porta, avvisò ancora Fermo che stesse discosto, apri, rientrò fino in fondo alla stanza; Fermo entrò pure,1" prese un trespolo, Io portò in un angolo, vi si pose a sedere, guardando intorno, ricor¬dandosi di tanti momenti passati in quel luogo, e sospi¬rando; Agnese I1 andò a richiuder la porta, e is venne a se¬dersi nell’angolo opposto. E subito cominciò come una sfida13 d’inchieste. «Come vi siete fidato14 di venir da queste parti ? «Perché Lucia non mi ha mai risposto ? » «Come avete potuto fuggire?* 1 A vedere come — 2 e di voi — 3 le sue — ‘ Apro, rispose — 1 disse — 1 Aspettatemi — 7 io I — 8 non si sentono — a disse — *' si pose in [un) un angolo a sedere sur un — 11 richiuse — l- andò — 13 di — 14 di