Pagina:Gli sposi promessi I.djvu/90


capitolo iv. - il padre galdino. 71

distintamente i sentimenti, che erano confusi e affollati nel suo cuore, dolore per l'amico, pentimento e rimorso 1 di ciò ch’egli aveva fatto, e nello stesso tempo un senso forte e sincero di commiserazione e di amore per l’infelice ch'egli aveva ucciso: Ludovico allora avrebbe volentieri data la sua vita per ricuperare quella del suo nemico. «E l’altro?» domandò al padre: l’altro era spirato.

Frattanto 2 gli accessi e i contorni del 3 convento erano affollati di popolo curioso : ma giunta la sbirraglia fece smaltire la folla, e si pose in agguato a una certa distanza 4 dalle porte; 5 ma in modo che nessuno potesse uscirne inosservato. Un fratello del morto, due suoi cugini, e un veccchio zio vennero pure armati da capo a piedi; e frementi facevano la ronda intorno, guardando con aria di minaccia gli accorsi del popolo, i quali mostravano nei volti quasi una festa di trionfo e di contentezza.

Appena Ludovico potè riflettere più pacatamente, chiamato un frate confessore 6 lo pregò che andasse a casa della moglie di Cristoforo, che rassicurasse ch’egli non aveva fatto nulla per cagionare la morte del suo amico, e nello stesso tempo le desse parola ch’egli si riguardava come il padre della famiglia. Quindi pensando ai casi suoi, il pensiero di farsi frate che tante volte 7 gli era passato per la mente, gli si presentò allora, e divenne tosto una risoluzione. Chiamò il guardiano e gli aperse il suo cuore, e n'ebbe in risposta, che bisognava guardarsi dalle risoluzioni precipitate, ma che s’egli persisteva, non sarebbe rifiutato. Allora egli fece chiamare un notajo, e fece in buona forma una donazione di tutto 8 ciò che gli rimaneva (che era 9 tuttavia un bel patrimonio) alla famiglia di Cristoforo; una somma alla madre, come se le costituisse una contradote, e il resto ai figli.

10 Gli ospiti di Ludovico erano impacciati assai. Consegnarlo alla giustizia, cioè alla vendetta dei suoi nemici 11 sarebbe stato lo stesso che rinunziare al privilegio di asilo,

  1. per la
  2. [i contorni] le uscite
  3. Ripetuto il del
  4. dalle usc
  5. in modo però che
  6. lo pregò che
  7. come abbiamo detto
  8. il suo che
  9. ancora
  10. I frati erano in un impiccio serio
  11. cosicché | l'esser cosa vile e crudele (ragione .. . che è già potente quando è accompagnata da altre)