Pagina:Gli sposi promessi I.djvu/64

Gli sposi promessi - Tomo I - Fermo.png



Capitolo III. * 1

Il Causidico.* 1

Don Rodrigo.* 1




I tre rimasti a consiglio erano agitati turbati per la stessa causa ma in diverso modo. Fermo si trovava nello stato di un uomo il quale ad un tratto dalla prosperità e dalla gioia è balzato in una sventura 1 della quale non conosce che una parte; è ansioso di sapere il di più, 2 vuole essere informato di tutto, aspetta sospira nuove rivelazioni e 3 non ne può aspettare che non accrescano il suo rammarico che non peggiorino la sua condizione. Al dolore, al rancore, alla rabbia, si aggiungeva ora il martello della gelosia. Egli aveva sempre avuta piena fede in Lucia, ma un mistero di questo genere, un silenzio in questa materia lo tormentava, egli era come spaventato di conoscere che Lucia aveva una cosa sul cuore, e ch’egli non ne aveva saputo nulla. Agnese, la madre di Lucia era pure stupita, scandalizzata di essere all’oscuro d’una cosa simile: ella che sapeva tante cose che non la toccavano per nulla, ignorare una cosa 4 tanto importante della sua Lucia! Agnese le avrebbe fatto un rabbuffo terribile, se in questo caso il bisogno d’ascoltare non avesse vinto d’assai quello di parlare. 5 Lucia... 6 ma dalle

  1. 1,0 1,1 1,2 I tre titoli, con un Cap. III. ripetuto sotto il primo, sono cancellati.
  1. miseria che non conosce ancora appieno; che
  2. Di qui a tutto messa una parentesi in lapis.
  3. non ne può aspettare che non accrescano e
  4. Questo cosa e i due precedenti sottolineati in lapis,col solito richiamo di croce a margine.
  5. Parla! parla! Parlate! Parlate! grid
  6. Qui un segno in lapis.