Pagina:Gli sposi promessi I.djvu/48


capitolo i. - il curato di ... 29

quando lo incontrava e di riceverne un mezzo saluto di protezione. Gli era occorso talvolta di difenderlo, quando si parlasse di qualche soperchieria da lui fatta, e aveva detto fra sé cento volte che D. Rodrigo era un degno cavaliere. Ma1 ora gli diede di suo cuore tutti i titoli contro i quali l’aveva difeso in altre occasioni. Ma l’ira sua maggiore era contro quei due sposi che in fondo erano la prima cagione di una tanta sua angustia. — Ragazzi: andava ripetendo, ragazzi, non pensano che a maritarsi e non si fanno carico2 dei fastidi in cui pongono un galantuomo. —

Colla compagnia di questi pensieri giunse a casa, chiuse diligentemente la porta e andò a3 gettarsi su un seggiolone nel suo salotto, dove la sua serva Vittoria stava parecchiando la tavola per la solita cena. Poche cose a questo mondo sono piú4 difficili a nascondersi di quello che sieno i pensieri sul volto d’un curato agli occhi della serva. Ma lo spavento e l’agitazione di D. Abbondio5 erano cosí vivamente dipinti6 negli occhi, negli atti e in tutta la persona, che per distinguerli7 non vi sarebbero bisognati gli occhi della vecchia Vittoria.

«Ma che cosa ha, Signor padrone?»

«Niente, niente.»

Questa risposta di formalità, Vittoria se la doveva aspettare, e non la contò per una risposta, e proseguí.

«Come, niente? Signor padrone: ella ha avuto uno spavento: vuol8 darmi ad intendere?...»

«Quando dico niente,» ripigliò D. Abbondio con impazienza, «o è niente, o è cosa che non posso dire.» Vittoria, vedendolo9 piú presso alla confessione che non avrebbe sperato in due botte e risposte, andò sempre piú incalzando «Che non può dire nemmeno a me? Oh bella chi si piglierà cura della sua salute? Chi rimedierà ?...» «Tacete, tacete, e non parecchiate altro, ché10 questa sera non cenerò.»

Quando Vittoria intese questo, fu certa che v’era una

  1. Sottolineatura in lapis con richiamo di croce.
  2. delle angustie d'un galantuomo
  3. sedersi
  4. presto e meglio avvertite
  5. si dipin
  6. sulla sua
  7. Sottolineatura in lapis con richiamo di croce. [non ci sarebbero bisognati] sarebbero bastati anche
  8. farmi cred
  9. cosí
  10. qualche voglia