Pagina:Gli sposi promessi I.djvu/165

146 gli sposi promessi - tomo i

al da farsi 1 1 che rincorava, che aveva la niente più riposata, guardava attentamente la via, scegliendo i tratti più brevi, e i più fuor di mano, e rivolgendosi alle rivolte con aria d’importanza, a dire: «per di qua.» 2

Avevano fatto un terzo circa della via, ed 3 erano lontani dal paese, tanto che 4 guardando indietro non si vedevano più i radi lumi 5 delle lucerne che le donne sporgevano dalle finestre 6 ponendovi la mano sopra di traverso per non esser vedute e per mandar la luce sulla via per dove tornavano a casa gli uomini a subire un interrogatorio: 7 e nessuno dei tre aveva ancora avuto animo di comunicare agli altri i pensieri che lo agitavano: s’udiva solo di tempo in tempo Lucia 8 sclamare 9 :— poveri morti benedetti, ajutateci — , Lucia invocare la Vergine, e Fermo mormorare qualche 10 esclamazione di sdegno. Fu la prima Agnese 11 che proferi un periodo compiuto. « E la casa?» diss’ella: 12 « l’abbiamo lasciata in abbandono, senza nemmeno porvi una custodia: sulla fede di questo ragazzo, che Dio sa come ha inteso. »

«Come!» rispose con un poco di stizza e di albagia, Menico: «come! sentirete, sentirete or ora dal Padre Cristoforo. 13 Buon per voi che io vi abbia saputi trovare. Guai se andavate a casa:, mi ha detto il Padre, che 14 doveste uscirne subito subito, 15 e temeva ch’io non fossi in tempo. » « Bembè 16 sentiremo, » rispose Agnese. Ma Lucia andava stretta al braccio della madre, rifiutando dolcemente l’appoggio di Fermo, 17 e in mezzo a tutte le agitazioni tremando pure di trovarsi cosi di notte per via con lui, per quel pudore 18 che non nasce dalla trista scienza del male, per quel pudore che ignora se stesso, e somiglia 19 al sospetto del fanciullo che trema nelle tenebre senza sapere che cosa

  1. e che aveva
  2. Fatto un terzo
  3. allontanati
  4. non
  5. [de] che le don
  6. facendosi scudo
  7. cosi in abbandono e nessuno aveva ancora avuto animo di com (lacuna)
  8. Sottolineatura in lapis, come di richiamo all'errore di memoria o di fretta: Lucia invece d’Agnese.
  9. morti benedetti
  10. lamento
  11. che intavolò un discorso
  12. tutte e due le case: le abbiamo
  13. Siete stati ben fortunati a
  14. s'ella
  15. e non sapeva
  16. vedrem
  17. [per] ed arrampicando la prima sui muricciuoli che [si doveva] avevano a superare per non essere ajutata da lui
  18. che nasce non dalla trista scienza del male, ma dall'incerto sentimento interiore d'una legge
  19. [all' | al sospetto] all'angoscia del fanciullo [che trema nelle tenebre] che [trema nelle ] ha p