Apri il menu principale

Pagina:Giuseppe Conti Firenze vecchia, Firenze 1899.djvu/410

398 Firenze vecchia


brica detti «le Case dei Canonici.» Anche questo è lavoro di Gaetano Baccani, che essendo oramai in voga, era stato eletto architetto dell’Opera di Santa Maria del Fiore. Il primitivo progetto del Baccani era molto più grandioso di quei tre corpi di fabbrica approvati; poiché egli aveva

Giuseppe Conti Firenze vecchia, Firenze 1899 (page 410 crop).jpg

Via Buia con la porta del giardino Pazzi dove è ora il palazzo della Banca d’Italia.


immaginato un grandioso fabbricato solo, dalla Misericordia alla cantonata di Via del Proconsolo, lasciando l’ingresso a Via dello Studio e a piazza del Capitolo mediante una porta e un androne, che parevano far parte del fabbricato; e così dal Campanile di Giotto si vedeva direttamente, come del resto è adesso, lo sfondo di Via Buia, oggi Via dell’Orologio. Si deve pure al Baccani la cancellata attorno al Duomo, che venne fatta nel 1835, e che valse a togliere tanti abusi e tante sconcezze. Un’altra opera lodatissima fu la prosecuzione della Via Larga e l’apertura di quella fra Via San Gallo, difaccia alla chiesa di Bonifazio, ed il Maglio, decretata dal Comune al-