Pagina:Gaetano Cantoni - Trattato completo di agricoltura, 1855.djvu/121

116 del popone.

giore o minore di fiori femminei, ossia da frutto, secondo che il clima sia più o meno caldo. L’irrigazione per infiltrazione potrà usarsi soltanto avanti la fioritura, in seguito il popone vuol godere interamente dell’influenza dei raggi solari; che anzi, quando il frutto è giunto a metà circa della sua grossezza è bene togliere quelle foglie che l’ombreggiano, e tenerlo sollevato da terra, sottoponendogli un pezzo di tegola od altro rialzo piano, e quando si possa sarà bene rivoltarlo ogni due giorni

I semi dovranno scegliersi dai frutti più maturi sul proprio stelo dell’anno antecedente, quantunque essi conservino la facoltà germinativa anche per quattro o cinque anni. I semi maturi dovranno togliersi dalla sostanza filamentosa cui stanno uniti nell’interno del frutto, e farli asciugare senza lavarli. Sarà poi cosa utile l’infondere nell’acqua i semi prima di consegnarli al terreno, potendosi in tal modo meglio riconoscere quelli che sono bene costituiti dall’affondarvisi che fanno; i semi galleggianti sarebbero di nessuna o ben dubbia riuscita.

Per avere un raccolto anticipato di poponi si seminano nel febbrajo in cassette, con terra molto sciolta e ben grassa per concime e cenere, alla distanza di 0m,08 onde poter in seguito cavarneli unitamente ad un poco di terra acciò non soffrano le tenere radici. Queste cassette si tengono in serre calde o nelle stalle, esponendole al sole nei giorni caldi. Nati i semi, e fattesi abbastanza robuste le pianticelle, quando la temperatura è di +13°, si ripiantano nel campo preparato come già indicai, colle buche già debitamente concimate. Pel resto si esigono le stesse cure che abbiamo accennate pei poponi seminati immediatamente nel campo.

I poponi rampichini vogliono le stesse cure in quanto alla semina od all’impianto, fuorchè sarà bene tenere le buche un poco più ampie; si cimano una sol volta e si rincalzano.

Cresciute le pianticelle a 0m,35, ciascuna di esse si munisce di un grosso ramo conficcato profondamente nel terreno, su questo si arrampicano e vi si trattengono coi loro viticci. I rampichini continuano a dar frutti per molto tempo.

I poponi d’inverno esigono le stesse cure degli altri.

Per riconoscere la maturità dei poponi devesi osservare il loro peduncolo il quale sarà grosso, corto e di sapore amarognolo. Il colore della scorza non deve essere quello che presenterebbe il frutto maturo; il frutto sarà pesante e resistente