Apri il menu principale

Pagina:Ferrero - Meditazioni sull'Italia, 1939.djvu/29


II.


CIVILTA’ ROMANE E CIVILTA’ ATENIESI


Una civiltà romana si fonda sul rispetto di ció che è nel presente; la sua forza è il senso morale.

Una civiltà ateniese si fonda sul libero esame; la sua, forza è l’immaginazione.

Qual’è l’origine di questo istinto eversore dell’ltalia? Come si puó chiarire il mistero di un paese, in cui la vita scaturisce dalla morte?

Bisogna dividere le civiltà dell’Europa in due categorie che si vedono nella storia opporsi e succedersi: la civiltà che vorrei chiamare romana e l’ateniese. La civiltà romana insegna agli uomini ad operare, a tener conto l’uno dell’altro. La civiltà ateniese insegna agli uomini a riflettere. Nella civiltà Romana regna l’ordine, nella civiltà ateniese la grazia, l’arte o la filosofia. Nella civiltà romana si scusa l’ignoranza di un industriale, nella civiltà ateniese l’immoralità d’un artista. Nella civiltà romana ci si annoia; nella civiltà ateniese ci si distrugge. Le ci-