Apri il menu principale

Pagina:Ferrero - Meditazioni sull'Italia, 1939.djvu/103

84 meditazioni sull’italia letteraria


nuova, di avere i suoi « fauves » con teorie fresche e pur vecchie di secoli.

Ma il dramma si è visto nel secolo XIX° quando l’unità è stata scissa. Allora per mancanza di autorità inappellabili si videro gli uomini violentare la storia, sbrancarsi e doversi tormentare ciascuno dal canto suo, per trovare un’idea tipo del bello nemica di quella altrui, intollerante e insoddisfatta.

E cosa veramente da deplorare, come già scrisse Gide, che si sia imparato a capire tutte le arti ed amarle insieme e ad assimilarle insieme per non saper più vedere la propria. Anche noi siamo vittime di questa troppo larga comprensione.