Apri il menu principale

Pagina:Esilio - Ada Negri, 1914.djvu/210

200 compagni di strada



Le ossature dei pozzi han somiglianza
di scheletri: il silenzio fa spavento
più dell’urlo: nel livido sgomento
36della folla ancor trema una speranza:


ma non rende la bocca maledetta
quel che inghiottì.... — Con gesto di flagello
leva la folla come un sol coltello
40le braccia, a testimonio di vendetta.


٭



.... Georg, il corpo tuo grande si fa pietra
fra pietre: e l’una e l’altre uguali stanno
ormai nel tempo; e ciò che fu l’affanno
44d’un’ora, è calma immota in ombra tetra.