Apri il menu principale

Pagina:Erodiano - Istoria dell'Imperio dopo Marco, De Romanis, 1821.djvu/199


istoria libro v. 195


sue ribalderìe. Quindi, a più obbrobrio, misero in man del popolazzo i cadaveri di Antonino e di Soemide: il quale, fattine strazio, e trascinatigli lungo tutta la città, all’ultimo gli gittò in certe chiaviche che conducono al Tevere. Cosi Antonino avendo tenuto sei anni l’imperio, e vissuto come abbiam detto, insieme a Soemi fu morto. I soldati salutarono imperadore il giovinetto Alessandro che ancor pendea da’ cenni della madre e della nonna, e lo condussero a palazzo.

Fine del Libro Quinto.