Apri il menu principale

Pagina:Erodiano - Istoria dell'Imperio dopo Marco, De Romanis, 1821.djvu/178

174 erodiano


, se spogliata è de’ costumi. Non udiam forse che la fortuna gira la sua ruota anche per quei che sono indegni de’ suoi doni? La virtù sola produce una gloria non menzognera. Nobiltà, ricchezze, ed altre simili condizioni, render possono un uomo felice, ma non gli partoriscono la menoma lode, per essere cose sortite. L’affabilità e la cortesia non solo sóno osservate con maraviglia, ma aggiungono lode non mediocre a chi è fregiato di loro. Che utilritraeste dalla nobiltà di Comodo, e dall’aver avuto Antonino in succe ssor di suo padre? Uomini di simile spezie, quasi eredi legittimi soprusano come lor patrimonio e senza alcun riguardo l’imperio. Ma pel contrario quelli che da voi lo ricevono, stretti da non interrompibile gratitudine, si sforzano di mostrarsi in debito al benefizio ritratto. Questi principi poi di prosapia patrizia spesse volte si fan gonfi di superbia, tenendo a vile gli altri tutti come da meno. Ma coloro che una sperimentata modestia ha elevati all’imperio, quello che con sudor conseguirono, con amore conservano, e cercano d’avere in pregio quei che sempre hanno osservato. Io certo mi son proposto di non far cosa senza il vostro parere, e, facendovi partecipi del reggimento, deferire tutto a’ vostri consigli. Vivrete a vostro modo in