Pagina:Eneide (Caro).djvu/18






ARGOMENTI.






NB. — le cifre notate in questi Argomenti richiamano la numerazione dei versi latini che è a piè di ogni pagina del libro.


LIBRO I.


Protasi ed invocazione della Musa 1-11. Giunone a danno dei Troiani domanda ed ottiene da Eolo che scateni una violentissima tempesta contro di loro, che navigano dalla Sicilia in Italia, 12-123. Nettuno sorge a sedare la burrasca; e i Troiani, balestrati dal mare e dai venti verso la Libia, vi approdano, 124-158. Enea, preso terra, fa preda, alla caccia, di sette grossi cervi, che distribuisce, uno per ciascuna, alle sette navi campate dal naufragio; quindi cerca di rianimare i suoi compagni, già stanchi del lungo errare, colla speranza del vicino riposo, 159-222. Frattanto Venere patrocina appo Giove la causa del