Apri il menu principale

Pagina:Dickens - Il grillo del focolare, 1869.djvu/108


— 108 —


Ella poteva baciarle? Poteva partirsi tanto vispa ed allegra?, Osava levare il viso senza arrossire? Tacleton che l’osservava, attentamente ben vide che ne aveva l’ardimento.

E Tilda l’attonita addormentava il bimbo e passeggiando su e giù per la stanza passò ben dodici volte dinanzi a Tacleton, mentre canticchiava con voce monotona: nel vedere le lor fidanzate tutti i cuori si sono spezzati, ed i babbi le hanno ingannate per vederle coi cuori spezzati!

— Tilda, datemi il bimbo, buona sera signor Tacleton; ma bontà del cielo, dov’è mai Gianni?

— Dice che vuol camminare a piedi presso il cavallo, rispose Tacleton, aiutandolo a salire.

— Ma, caro Gianni, camminare a piedi con questo tempo?

L’avvolta figura del marito fece un rapido segno di affermazione; il bugiardo, straniero e la servetta salirono ed il cavallo si mosse. Boxer, l’insciente Boxer girava attorno al carro ora correndo innanzi ora indietro, latrando più gaio e trionfante del solito.

Tacleton prese commiato a sua volta