Pagina:Delle notti di Young traduzione di Giuseppe Bottoni e del Giudizio universale dello stesso Young.djvu/164


675Dalla natura il mistica volume
Ha l’origine sua. La mente, il ciglia
Tutto raccolto insiem lo vegga, e tutto
Lo combini; ed allor del vostro errore
Sentirete rossor, vedrete allora
680Quest’anima immortai, che a voi fu ignota
Tuttochiaro sarà, vedrete Iddio»
Sorge di nuovo allor dell’" universo
L’ordine, e Tuoni sovra de’ bruti il seggio
Ritorna ad occupar • Tutto si vede
685Grande, sublime, e d’altra luce adorno
Dell’alta creazione il grande arcano
Sol T immortalità scioglie: di tutti..
I secoli è legame: ogni momento
All’altro unisce, e fa che ognun risponda
690Ad un termine solo, al sommo bene
Essa il fisico mondo, e quel de’ varj
Usi al mondo.moral congiunge, e leg.a:
1 due primier al loro fin verranno;
E l’alma^ che di quei più vive, in quali if
695Stupida chiederà, spazj brillato l
Strana ti sembra un’esistenza eterna?
Ma non è strano ancor, che un’ora sola
Tu la vita possieda? 11 gran portento
Non forma il proseguir, ma il primo istante
700Deli’ esistenza tua. Se togli ua Dio
Dal sen della natura, il tutto resta
Tenebroso mistero, e se vii soffri,,
Maraviglia jcian v’ha che il Nume istesso
Ogn’essere divieii prezioso e grande
705Sol qtianto estesa ha l’esistenza. E quale
Pregio vantar potrebbe il più sublime
Spirto,, se vita un giorno solo avesse?.
Che vai, che in alta s’erga, © sia servile
Se più vita non ha? Ma il Nume eterna,.
710Ha dritta d’occupar colui, che vanta
Esistenza immortai; merta che sia
Giudice e testimon dell’opre sue,.
De’ suoi pender; nè s’avvilisce il Nume