Pagina:Della geografia di Strabone libri XVII volume 1.djvu/12

viii

lucidare molte cose spettanti alla vita del Geografo. Segue poi la versione che dal latino ho ad altra penna commesso delle due Dissertazioni di A. H. L. Heren de fontibus Geographicorum Strabonis, inserite nelle Memorie della Regia Societá delle Scienze di Gottinga (1823). A questa tien dietro l’Indice degli Autori citati da Strabone, ricavato dal tomo quarto della Greca Biblioteca del Fabricio, edizione dell’Harles, ed emendato dal Mustoxidi.

Ma per riunire insieme quanto separatamente basta ad ornare piú edizioni, ho trasportato anche dal I e dal V volume dell’edizione francese in questa mia: I.° l’illustrazione del Gossellin sulla Rosa dei venti degli antichi, alla quale ho aggiunto un brano tolto dalla-