Pagina:Della Porta - Le commedie II.djvu/206

180 la cintia


Dulone. Ascoltate tutta l’ambasciata.

Arreotimo. Non posso ascoltare, vieni che me la dirai poi dentro.

Dulone. Spettatori, Amasio è giá in casa, e questa sera si faranno le feste magnifiche e sontuose. Non usciranno piú fuori, che si sta intorno l’infantata. Se la comedia v’ha piaciuta come l’altre, fatele quell’applauso che solete.