Pagina:De' Rinaldi - Il mostruosissimo mostro, 1584.djvu/92


fempreà te, che Tei il mio bene, &ilmiofoie, fon teco alla limili tudine di quello fiore che lempre fi volge, aggira à quella parte ’ oue piega il fole, in quella pianta fù cangiata Gli ria innamorata del lucido pallore, come mollra Ouidio nel libro quarto delle trasfor mationi. Giglio bianco. fign.purità di cuore, amor buono, & lanto. Giglio torchino, rroua. Iride. Giogo.fignif, amorofa fommifiione.quafi dica io ho pollo giu ogni alterezza,&fon dmenu» to tuoferuo, perchè Amore mi hà pollo al Petrarca!" 1 81 ° S °* ^ uafidlca >come il Etàmepofe va dolcegiógo al collo, Tal che mia liberta, tardi reftauro: GÌ t°enc f ° laPerÒ,fiSnÌfiCa ‘ fefta S ioÌ£ G &T CORGioia, faìfa. fignifica. falfaallegrezza, 6T finti contenti. ° nmi Gioncata.fign.io giongo à tempo di gioia, & al Giunco, lìgnif.io giungo fempre quando le cou-ìonoacqueiate. Giugiolaro ògiugioiefrutti.lignifica, leoiale ’ allegrezze, che lai, fono più tofto da créac° arC>.^v*? ufone > ehedaperfona ben Gl ÌSfe s,li6 mróm:si0,tm ’- & Gram