Pagina:De' Rinaldi - Il mostruosissimo mostro, 1584.djvu/77


veraciflìmo imitatore dell’altemete, come dice il Sannazaro nella prò fa prima, &TA1ciatonei Tuoi Emblemi. Ciregia frutto, ò foglia, trotta, marafca. Ciftella.vedi à cello. Citronella, ouero cedronella, altrimente detta herba rolà.lign.pretto ci tornerai nel tuo effe re di prima, però ftà allegro, ne ti andar così rodendo, & confumando, che all’hora ti cedrò. detto perirronia. Ciuetta, ò penna, lign. tufeivnaciuetta, come ci dice, tu fei in odio à tutte le géti,come que fto augello à gli altri augelli. tu hai perfo.cr e dito, che non vai mai fe non di notte. Cocomero,ottero cedralo.fig. tu fei vn groflola no, nulla intendi cocomero. Codatremolo, vceello,o penna. trotta fquaEacoda. Colomba,ò penna.lìg.purità di cuore,bona fpe ranza,& buono augurio in tutte le cofe, come fù à Noe, nel ritorno, che ella fece all* Ar ca.però dice il Sannazaro nella profa octaua. [Quaudo fubitamente dal deliro lato mi vi di duo bianchi colombi venire, & con lieto volo appoggiarli alla frózuta quercia, da qua li io, come da profpero augurio, perdendo lperanza di futuro bene-,. &c.] & il Petrarca^.Fura via più, che candida colomba. Collana, vedi cathena. Colonna, fign. fortezza, & coftantia di animo, di mai piegarfi per cola alcuna, quali dica,’vé ga quello che li ’Voglia, che io non Con mai per piegarmi, ma fem pie nel mio edere ftarò ferma,&forte,onde dice l’Ariofto nel can co quarantèiimo terzo, alla ottaua quarta^. zAlonga