Pagina:De' Rinaldi - Il mostruosissimo mostro, 1584.djvu/104


TOZ ’ Mamfelna. fign. fe la và così, mi Ibleuarai o<mi martire. ° Mazza,o baftone. fign.vi farebbe bifògno di vn legno,& bastonarti, che ben Jo meriti. Medaglia di che fi fia. fign.lème la dai io la tolgo^ accetto. Melagrano.fign.ini allegrano, & fono care,Sc grate quelle tue cofe. ’ Melega,ò melegaro.fignifica. tu mi legarti, & ogni hor più mi leghi, & cortringi ad amartìT fi mi legaro i tuoi fembianti, che più non fpe ro (legarmi. r Meio.troua, pomo; Melo arancio, trotta, arancio. Melo cotogno, trona, cotogno. Mellonefrutto.fig.tii.fei vn groflblano.nulla in tendi mellone, onde il Boccaccio dilettando vno diceria. [Ugrade amore, ch’io porto alla v °rt ra qualitatiua mellona^oine Menta,ò mentaftro, herba. fi|n.io mi lamento’ di te onero (ternamente quello mio cuore di refi lamenta, & duole. Mercorella herba^. lignifica-., certo tu meriti, che io non folo ti doni il cuore, ma ancora la cora ^ eiIa > c °me fi fuol dire. MerI°,o pennafig. non è più il tempo, la merla hapallatoil Pò.quafidtca.comeilPetrarca. di là dal rio pajfato è il merlo. Migho.fig.io mi glorio, perchè veggi 0,che le co levano mille voice meglio, che non andauano prima. Muafole.fig.tefòlamio fòle,miro,amo & ado ro. trona, Girafole. Mirteila,ò mirto.fign.meritiche l’amor noftro mai non manchi, ma, che fempre duri, & ver deggi, come quella pianta. • Mocci