Pagina:Continuazione e fine della Replica del dottor C. Cattaneo alla Risposta dell'ing Giovanni Milani.djvu/36


DELL'INGEGNERE MILANI 381

giunzione per Treviglio gli pareva da preferirsi. Ed erano le medesime che mise a stampa nel successivo dicembre, e che furono copiate dal sig. Milani nel 1840. Al 13 novembre, il nob. Gustavo Maironi scriveva al dott. Cattaneo: “Vengo a rammentarle la cortese promessa, da lei fatta allo stesso sig. Bottaini, per l’avviso, possibilmente anticipato, del giorno in cui lo stesso Comitato potrà trovarsi costì per parlare col sig. ingegnere in capo Milani, e coi signori direttori Intanto fra due o tre dì ella riceverà la nota Memoria. Potesse... esserle meno avverso! Circa ai prospetti statistici, dei quali ella mi ha consegnato i modelli, debbo pregarla” ec. ec.

La conferenza tra il Comitato bergamasco e la Sezione lombarda ebbe luogo la sera del 28 novembre. (§ 237.°). E fu in quella sera, che, secondo il sig. Milani, usci dai penetrali della sua mente la vergine idea di fare una diramazione da Treviglio a Bergamo! E quindi il buon uomo al § 238.° della Risposta scrive: “Del qual braccio da Treviglio a Bergamo io aveva parlato il primo di tutti, nella conferenza dei 28 novembre 1837; ora legga chi può senza gridare al mentitore, che, anche sul braccio da Treviglio a Bergamo, fu necessario in novembre 1837 promovere dimande d’altre persone, prima che l’Officio tecnico se ne volesse occupare.”

CosÌ scrive il sig. Milani; questa è la sua veracità e queste sono le sue mentite! Fortuna pel dott. Cattaneo, che per tutte le cose qui esposte, e massime sul fatto della dimanda Mangili, può addurre in testimonianza la magistratura d’un’intera città, le lettere mandate e ricevute, e i protocolli regi, ove erasi inscritta il 5 novembre 1837, ai numeri 37456-3790. Ma il sig. Milani, nell’atto che dice una formale falsità grida al mentitore; ed è d’un’indole così espansiva e conquistatrice, che tuttociò che tocca, per mare e per terra, divien suo; e dovunque arriva, dopo gli altri, è sempre il primo di tutti. E si veda con quale esattezza e quale giustizia i due rettilinei di Treviglio si chiamino il sistema Milani!

Dopo averlo spinto quasi a forza a studiare la diramazione da Treviglio a Bergamo, il dott. Cattaneo non si stancò di sollecitarlo a studiare quella da Milano a Monza; ed a questo fine la comprese con somma cura negli studj