Apri il menu principale
110 che cosa è l’arte?

d’edizioni, e vengono inserite nelle antologie delle migliori produzioni appartenenti ai giovani poeti. Si legga per esempio questo sonetto del Mallarmé:


               A la nue accablante tu,
               Basse de basalte et de laves,
               A mème les échos esclaves,
               Par une trompe sans vertu,
               
               Quel sépulcral naufrage (tu
               Le sais, écume, mais y baves),
               Supréme une entre les épaves,
               Abolit le màt dévètu;
               
               Ou cela que furibond faute
               De quelque perdition haute
               Tout l’abîme vain éployé
               
               Dans le si blanc cheveu qui traîne
               Avarement aura noyé
               Le flanc enfant d’une sirène.


Questa poesia non è più incomprensibile di altri scritti, anche di prosa, dello stesso autore. Citiamo per esempio:


IL FENOMENO FUTURO.


Un cielo pallido, sul mondo che basisce di decrepitezza, pare voglia farla finita in un colle nuvole; i brandelli della porpora logora dei tramonti si stingono in un fiume, che dorme all’orizzonte sommerso nei raggi e nel-