Pagina:Cento vedute di Firenze antica, 1789.djvu/219


LXIII.


Battistero, Loggia della Misericordia o del Bigallo e Corso degli Adimari oggi primo tratto di via Calzaioli verso il Duomo. Il Battistero non è molto particolareggiato, ma, poichè il monumento sussiste, come la Loggia del Bigallo, la cosa interessa poco. È però notevole la scala che lo circonda, perchè fu dal Granacci disegnata o seguendo una vecchia tradizione o traducendo in progetto grafico l’idea di Leonardo da Vinci, il quale — come racconta il Vasari — «mostrava volerlo alzare e sottomettervi le scalee senza ruinarlo». Comunque sia, il disegno, è specialmente interessante per le torri e le case che fiancheggiavano il Corso degli Adimari, i quali possedevano la maggior parte d’esse, compresa la torre a sinistra (contigua alla Misericordia), che fu demolita nel 1843.


Raccolta topografica degli Uffizi. — Disegno di Francesco Granacci (1477-1543).