Pagina:Cantoni - Trattato completo di agricoltura, 1855, I.djvu/681


della segale. 673

recente, oppure nei terreni più sterili, così se ne ha generalmente poca cura, soprattutto in quanto alla sarchiatura, ed agli altri lavori di primavera.

La quantità di semente di solito è un poco maggiore di quella accennata pel frumento; perchè seminandosi quasi sempre più tardi di quanto si dovrebbe, essa non ha tempo di tallire in autunno; ed in primavera, come abbiami veduto, cresce rapidamente, per cui ritiensi che tallisca poco natura propria. Si potrà adunque risparmiare la semente, ed avere un maggior prodotto seminando presto in autunno.

§ 677. Raccolto. Il raccolto, come dissi, si fa circa 10 giorni prima di quello del frumento, coll'avvertenza che il frumento ridotto a mucchi dopo la mietitura acquista ancora qualche cosa, e che la segale invece abbisogna essere ben matura perchè possa essere tagliata. Ad alcuni forse sembrerà soverchia questa differenza di 10 giorni, ma un tal dubbio scomparirà quando riflettano che la segale in molti luoghi dove non si coltiva un secondo prodotto e dove non occupi interi campi,ma solo piccole liste, si taglia molto tardi,ladove, all'incontro in tali località si taglia troppo presto il frumento.

La mietitura, la battitura, e la ripulitura di questo cereale si eseguiscono cogli stessi mezzi e modi che si usano pel frumento.

§ 678. Prodotto. Il prodotto della segale varia moltissimo da campo a campo per la qualità chimica e fisica del terreno, per la quantità e qualità dei concimi, e soprattutto per la diversità delle vicende atmosferiche nelle quali dovette vegetare.

Egli è certo che, per quanto l’abitudine non ragionata faccia dire che la segale viene al magro, quei campi il cui terreno si troverà ben diviso dal lavoro, di qualità siliceo-calcare-argillosa, ed abbastanza fornito di principj utili per le antecedenti concimazioni, daranno senza dubbio un raccolto di segale migliore di quello dei boschi dissodati, o dei terreni selciosi per recente trasporto di materie fatto dalle acque, ecc., ecc. Un concime troppo azotato, od un terreno assai ricco di sostanze organiche e di natura vegetale, produrrà un facile versamento per la minor proporzione relativa di silice che serve a dar robustezza al gambo. Finalmente un freddo repentino al momento che sta per mostrarsi la spiga, od una pioggia prolungata durante la fioritura, possono essere