Apri il menu principale

Pagina:Canti di Castelvecchio.djvu/49


PER SEMPRE



Io t’odio?!... Non t’amo più, vedi,
non t’amo... Ricordi quel giorno?
Lontano portavano i piedi
un cuor che pensava al ritorno.
5E dunque tornai... tu non c’eri.
Per casa era un’eco dell’ieri,
d’un lungo promettere. E meco
di te portai sola quell’eco:
                  per sempre!

10Non t’odio. Ma l’eco sommessa
di quella infinita promessa
vien meco, e mi batte il cuore
col palpito trito dell’ore;
mi strilla nel cuore col grido
15d’implume caduto dal nido:
                 per sempre!


Non t’amo. Io guardai, col sorriso,
nel fiore del molle tuo letto.
Ha tutti i tuoi occhi, ma il viso...
20non tuo. E baciai quel visetto