Apri il menu principale

Pagina:Campana - Il più lungo giorno, manoscritto, 1913.djvu/50


Il torrente notturno. La speranza


 
Per l’amor dei poeti
O principessa dei sogni segreti
Nell’ali dei vivi pensieri ancora ripeti: ripeti
Principessa i tuoi canti.
O tu chiomata di muti canti
Pallido amor degli erranti
Soffoca gli inestinti pianti
Da tregua agli amori segreti:
Chi le taciturne porte
Guarda che la notte
Ha aperte sull’infinito?
Chinan l’ore: col sogno vanito
China la pallida sorte:
Per l'amor dei poeti
Principessa dei sogni segreti