Apri il menu principale

Pagina:Campana - Il più lungo giorno, manoscritto, 1913.djvu/138


 
Riso si udisse: in alto
Infaticabilmente
Le nuvole e le stelle
Viaggiavan pel cielo serale




Spiaggia Spiaggia
Giunse il battello e riposa
Nel crepuscolo e brilla
Negli alberi quieti in frutti di luce:
Il paesaggio è mitico
Di navi intorno al cerchio d'infinito
E dal battello ondulando
I carichi si levan nella sera
Calida di felicità.