Pagina:Bestie.djvu/92


— 86 —


La strada dove non sono più stato è quella che m’era piaciuta tanto, forse più delle altre.

Già non vi passava nessuno! L’erba v’era alta, con il muschio così verde che pareva una vernice a olio, sciolta.

Sempre l’ombra del muro altissimo, scrostato, scalcinato; un’ombra che pareva più pesa del muro, fredda, silenziosa.

E di là, a pochi metri di distanza, il sole chiaro e caldo; e le farfalle che quando si son prese in mano bisogna ucciderle!


Gelli - Codice cavalleresco italiano - separator.png