Pagina:Bestie.djvu/34



Invidio quel ciabattino che suona così bene la chitarra quando non ha più voglia di farsi male alle dita con la lesina. Una ventina d'anni, una gamba sola, e poca voglia di lavorare.

Le donne, che tornano invano più d'una volta a riprendere le scarpe, stanno con lui sempre a chiacchiera.

Quando ha fatto colazione, stende la gamba di legno su la seggiolina del compagno il quale va a cucire in fondo alla stanzetta: il suo bel viso esprime una contentezza, quasi cattiva e viziosa: