Pagina:Barrili - La figlia del re, Treves, 1912.djvu/124


— 116 —


loro ciance signorili; hanno avuto un bel confortarmi col loro «kummel» e col loro maraschino di Zara; niente è valso; niente ha potuto levarmi guesta spina dal cuore. Quando l'ho vista montare in carrozza, le gambe, caro mio, si son messe a far giacomo giacomo: e mi han dovuto reggere in due, il signor Momino e il marchese Paganuzzi.

Così, vedi, neanche alla stazione, per abbracciarla un’ultima volta. Per fortuna ha fatte le mie parti la sua cara madrina. L’ha accompagnata lei al convoglio, insieme coll’avvocato. Ah, la mia cara figliuola! Come potrò mai consolarmi? — E non sapeva star solo il desolatissimo uomo; e voleva Virginio ad ogni ora, ad ogni momento vicino; e quando lo aveva vicino voleva che gli parlasse, che gli parlasse sempre, di tutto quel che credeva meglio, purchè parlasse, purchè non lo lasciasse solo coi suoi brutti pensieri. Quel giorno, pur troppo, non poteva andare cogli amici, per la solita partita a tarocchi: le gambe non lo assistevano, e d’altra parte non sarebbe stato decente che un babbo cercasse nei tarocchi un conforto alla partenza della sua cara figliuola. Il signor Demetrio, del resto, s’era lasciato andare per morto sul canapè: dopo molti pianti, esclamazioni, interiezioni e brandelli di frasi compassionevoli, si assopì come al solito; e quella dormita, un po’ più lunga del solito, valse a ripristinargli le forze, snebbiandogli in pari tempo il cervello.

Risvegliatosi, sentiva il bisogno di prender aria; e Virginio, che per tutto quel tempo aveva lavorato, o finto di lavorare, dovette condurlo a passeggio. Il Bottegone andasse come voleva, o come poteva, senza il vigile occhio del suo segretario; il signor Demetno non amava andar solo, nè con altri che fosse il suo confidente, il suo braccio destro. Presero una viottola e andarono a vagare pe’ campi, come due disperati; ma senza guardarsi dattorno, respirando senza gioia la buona aria dei prati, ricevendo negli occhi senza gratitudine il sempre nuovo e sempre maraviglioso spettacolo della verde campagna.