Pagina:Bandello - Novelle, ed. riveduta, vol 1, 1928 - BEIC 1971550.djvu/236


per ingannar la donna, volendo che tutti dui andassero di compagnia, e diessero ad intendere a la donna che l’uno era il genio de l’altro, e che essendo tutti dui in camera che le donne restarono fuor di modo piene di meraviglia, non sapendo discer- ner qual fosse Bernardino, e che a questo modo cangiavano pasto or con madonna or con la fante. Ma mia avola diceva la cosa esser de la maniera che io v’ho narrato. E cosi a tempo averò finito, che io sento i cagnoletti di madama venir abbaiando, che è segno che essa madama discende a basso.