Pagina:Bandello - Novelle, Laterza 1912, V.djvu/309


306 PARTE QUARTA opera male; e chi non ci pensa, vive e more come una bestia. Onde si può affermare questa nostra vita essere uno fluttuante oceano pieno di ogni miseria. Mi piace anco di dirvi che messer Gioanni il Biondo, che tradusse di latino in francese le cro¬ niche del Carione, ne le addizioni sue fa brevemente menzione di questo orrendo caso, nominando Simone Turchi e Geronimo Deodati; acciò non si creda che io solo narri questo esecrabile assassinamento.