Pagina:Baldesi - Coi Bersaglieri dell'Undicesimo Reggimento in guerra.djvu/59


Ritorna Mussolini.


Quando Mussolini terminò la sua licenza, girovagò qualche giorno in cerca del Reggimento, e finalmente ci raggiunse, accolto festosamente.

La sua presenza sul Carso era un simbolo, era l’espressione più viva della gioventù italiana che «surse cantando a chiedere la guerra».

Benito Mussolini volle subito rendersi conto personalmente della posizione.

Lo vidi girare per la trincea, talvolta allo scoperto, a rischio di essere freddato da qualche cecchino, lo vidi lavorare attorno al suo baracchino, e lo sentii più volte discutere con impazienza, sulla prossima avanzata.

Le piogge la ritardarono, e la stasi rese inquieti e nervosi i Bersaglieri, che desideravano di avanzare verso Duino che si protendeva nel mare.

La notte, a quota 16, dov’era il posto di medicazione diretto dal capitano Velia, arrivavano i viveri,