Pagina:Baccini - Memorie di un pulcino, Bemporad & Figlio, Firenze, 1918.djvu/156


sia ancora troppo piccolo per tentare il volo? Cammina ancora con le gambine ripiegate, e non vorrei.... — Volare è tutt’altra cosa che camminare; — interruppe papà — e se noi maschi doves¬ simo dar retta a tutte le sm orti ette di voialtre passerotte, guai! A te Gigino! Apri le ali, pèsco vicino, su cui spiccavo come una pic¬ cola palla di velluto grigio. — Pi, pi ! — feci alla mamma per assicu¬ rarla. — Pi, pi, pi ! — rispose lei vivamente, e me la vidi accanto. spingi il petto per aria, e tieni il ca¬ pino ritto. Animo! Una, due, tre! — Io, che in fon¬ do morivo di voglia di tentare l’ignoto, non mi feci ripeter due volte l’ordine, e dadi! in meno di un secondo fui