Pagina:Baccini - Memorie di un pulcino, Bemporad & Figlio, Firenze, 1918.djvu/129


123 — stiola che volle affidarmi la pubblicazione delle sue Memorie! — Oh! ma l'ei ha scritto molti altri libri dove parla di bravi uomini, di donne illustri, di bambini istruiti.... — Tutte buone e belle cose, caro Masino, ma il pubblico ha preferito a tutti quei libri le Memorie d’ un Pulcino.... — Forse perchè sono state composte da una bestia ! Il caso è piuttosto raro, ne con¬ vengo. — ]STon lo creda, mio giovane amico. Oggi- giorno i libri per i bambini sono fatti tutti o quasi tutti dalle bestie.... Lei non dà un’oc¬ chiata alla vetrina d’un libraio senza trovarci la Storia d’ una famiglia di topi raccontata dai medesimi, Vita d’un Gatto, le Memorie d’un grillo, 1’ Autobiografia d) uno scimmiotto. — Ha ragione. B allora come si spiega?... — Meglio non spiegare, in certi casi. Se il pubblico preferisce le bestie avrà le sue buone ragioni. — Intanto, senta: io ricevo giornalmente dei pacchi di lettere dove centinaia e centi