Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/82


— dantissima, sedentaria e nociva ai raccolti in Val di Chiana (Griffoli). Così nel distretto di Sarfceano, Siena (Bargagli); ed in quello di S. Gimignano, ove sembra essere anche di passo in autunno (PaitZwcci,Jf arri). Abbondantissima e seden- taria nelle prov. di Siena e Grosseto (Dei, Ademollo^ Cambi). Sedentaria e nidificante sull' isola di Giglio (Bianchi). Seden- taria e abbondantissima in Toscana (Eoster). Marche: Comune ovunque e sedentaria, nidifica da maggio ad agosto (Paolucci). Lazio: Comune e sedentaria nel distretto di Montefia- scone, Viterbo {Mimmi). Abruzzi: Frequente e sedentaria ovunque nel distretto di lelsi, Campobasso {U Amico). Campania: Sedentaria e frequente nella prov. di Na- poli (Franceschini , Monticelli). Nidificante e sedentaria al- l' isola di Capri {Cerio). Puglie: Sedentaria e frequente ovunque e di passo co- pioso in settembre, ottobre ed in aprile {De Romita). Calabrie: Comune ovunque e sedentaria nella prov. di Catanzaro {De Fiore). Cosi in quella di Reggio {Moschella^ Moretti). Sicilia: Una piccola colonia isolata si è stabilita nei forti della cittadella a Messina, e vi è sedentaria {Pistone). ' • 2S. PaSSer dOmeStiCUS (Linn.) ex Gesn. Passera oltremontana. Passera europea {Aid. ItaL). — Pàssua {Basso-Piem.) — Zelega piccola {Vicenza) — Panegas nostran {Cadore) — Passare. Passaròt, il maschio {Friuli). Piemonte : Molto più rara della specie precedente, nel distretto di Voltaggio, ma come quella annida, e qualche 1 Nel maggio 1887 ho potuto vedere in casa del signor Pistone a Messina un maschio adulto in abito nuziale di questa specie, colto ap- punto nella cittadella di Messin