Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/676


660 — il 20 marzo 1886, e convincermi che era proprio una Lomvici Traile in abito invernale. Fui cosi in tempo di porre questa specie tra le « Aggiunte » nella mia Avifauna Ita- lica (vedi p. 552). Il caso aveva un interesse speciale per me, giacche sebbene la specie in discorso fosse stata citata tra le ita- liane dal Buonaparte sin dal 1832, ' nessuno tra coloro i quali si occuparono di Ornitologia italiana, tranne il "Wright (Jhis 1864, p. 157) trattando degli uccelli di Malta e per erronea determinazione , ne aveva più fatta menzione ed in nessun Museo avevo veduto esemplari colti in Italia. Messo però così sull' intesa feci indagini nuove e più accu- rate e venni a sapere che nel Nizzardo durante 1' inverno r Uria si vede talvolta insieme colle Gazze marine ed ai Polcinella; sempre però individui isolati. Anzi, i signori fratelli Gal, i quali mi diedero queste notizie, aggiunsero che un bellissimo maschio in perfetto abito nuziale era stato ucciso 1' 11 maggio 1885, sotto il castello dell'Inglese tra Villafranca e Nizza, dal signor Bessi di questa città. Potei averlo in cambio dal Museo Civico di Nizza ed ora è nella Collezione italiana centrale a Firenze. Il 14 dicem- bre 1886 un maschio adulto, ma in abito invernale, venne ucciso nelle vicina.nze di Nizza; ed infine il 15 aprile 1887 i fratelli Gal ebbero dieci Lomvia Troile, parte in veste nuziale, parte ancora in abito invernale; erano state uc- cise in mare presso Nizza insieme a nove TJtamania Torda tutte in perfetto abito di nozze, ed io le ebbi a Firenze an- cora fresche. Va però notato che nell' inverno 1886-87 vi fu sul nostro litorale una straordinaria comparsa di Gazze marine, le quali si fecero prendere in numero grandissimo nel Mare Jonio e persino a Malta. 1 II Buonaparte annovera pure tra le specie avventizie in Italia la Lomvia Briinnichi; ed il Risso cita il Mergulus Alle dal Nizzardo; asser- zioni le quali sono tuttora infondate. Il M. Alle è pure citato dal Ve- neto e dal litorale istriano dal Vallon Avi/, del Friuli p. 51 (estr.), ma ho potuto constatare a Gorizia nell' aprile 1884, che uno o due M. Alle detti provenienti dalla costa dalmata, venivano invece da Jan Mayen, portati da marinai della spedizione jjolare austriaca! — 661 —