Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/67


Campania: Di comparsa accidentale nella prov. di Na- poli (Frances chini j Monticelli). Puglie: Accidentale, so di quattro catture soltanto; nel giugno 1879 venne ucciso presso Bari un giovane nel primo abito (De Romita). Sicilia: Accidentale affatto nella prov. di Messina (Ruggeri , Pistone) ■ Sardegna: Accidentale, capitò con invasioni di Caval- lette (Bonomi). ICTEFtlD^^ (Itteri). 14. Agelseus phoeniceus (Linn.) Ittero a spalline rosse. Ittero dalle ali rosse {Aut. Iteti.). Noto con sorpresa come il Salvadori nell' ultima sua pubblicazione intorno all'avifauna dell'Italia, esprima il dubbio elle 1' individuo colto a Bellinzago nell' ottobre 1864 fosse fuggito di schiavitù (Ucc. ital. p. 182); cosa che non fece in pubblicazioni anteriori. L' 8 ottobre 1887 visitai per la prima volta la bella collezione di uccelli del Conte Se- natore Gr. B. Camozzi Vertova alla Ranica presso Bergamo, vi esaminai V A. phceniceus in questione, e debbo dire che esso non mostra traccie di essere stato in gabbia. Non v' ha però alcun dubbio che in avvenire bisognerà andar molto guardinghi nell' ammettere in collezioni europee individui di questa specie colti liberi, giacché non solo i giardini zoo- logici si sono moltiplicati, ma in questi ultimi anni colla facilità dei trasporti transoceanici l' importazione in Europa di uccelli esotici viventi è di molto cresciuta. Dirò di più: