Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/662


). — 646 — Puglie : Non si vede tutti gli anni, ma non può dirsi raro ; pare essere estivo e ne ebbi in maggio, giugno, agosto e settembre {De Romita). Calabrie : Si vede in marzo nella prov. di Reggio {Mo- scliella). Sicilia: Rarissimo; si vede in marzo ed ottobre nella prov. di Messina {Buggeri)] sedentario {Pistone). Il 18 mag- gio 1887 ho veduto a Porto Empedocle diversi esemplari adulti di questa specie, e nei giorni successivi ne vidi al Capo Passero, sulla costa orientale della Sicilia e nel porto di Messina {Giglioli). Sardegna : Non raro, nidificante e vagante; ne ebbi due, il 25 ottobre e nel novembre 1886 {Bonomi). 438. Larus cacliinnans, paii. GrABBIANO REALE. Gros Gabian {Nizza) — Oca de ma {Arenzano) — Oca de mae, Gabiàn {Spezia) — Gabbiana {Isola di Giglio) — Ga- fìo {Xaj}.) — Oca marina {Calabr.). Piemonte : Qualche rara volta si prende nella prov. di Torino {Martorelli). Lombardia : Accidentale nel dicembre nella prov. di Cremona {Ferragni). Non comune, specialmente gli adulti, nella prov. di Mantova {Paglia). Non raro nella Lombardia in generale {Turati^ Borromeo). Veneto : Comune e sedentario nella prov. di Padova {Arrigoni). Rarissimo in quella di Rovigo {Dal Fimne). Liguria : Vedesi più frequente in primavera ed in au- tunno nel Nizzardo {Gal). Sedentario, ma alquanto scarso nel distretto di Savona {Piccone). Comune e forse sedentario in quello di Arenzano {Luciani). Sedentario, ma poco fre- quente nel distretto di Spezia (Carazzi). Toscana : Poco comune, ma sedentario sul litorale della prov. di Lucca {Martorelli)] abbastanza frequente nel d