Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/654


Puglie : Estivo e frequentissimo, di passo, in primavera ed autunno; nel giugno 1886 ebbi un nidiaceo non ancora atto al volo {De Eomita). Calabrie : Di passo in maggio nella prov. di Reggio (Moscltella). Sicilia : Scarso nella prov. di Messina (Euggeri\ Pisto- ne). Di scarso jDassaggio in aprile e settembre nel distretto di Modica, Siracusa (Dellafonte, Garofalo). Sardegna : Giunge in primavera; alcuni rimangono a nidificare e qualcuno anco a svernare (Bonomi). LjA.FIII>JE ' ^ {Gabhiani). 4SO. Clirooceplialus minutus (Paii.) Gabbianello. Hydrocoloìus minutus, Salvad. OcLin, Ciumbin, Ocbetta, Mulinò (Basso-Pieni.) — Cro- calina (Rovigo) — Ocbin (Arenzano) — Ocheta de mae (Spezia) — Piccioncino (Lucca) — Guaguina peccerella (Nai>) — Pa- pagnedda, Oca-marina di li picculi (Mess.). Piemonte: Nei 1856 ne fu ucciso uno nella Stura, vicino a Bra (Ahre). Accidentale nella prov. di Torino (Gasca). Lombardia: Di casuale comparsa nella prov. di Cremona (Ferragni). Raro (Turati)] frequente in Lombardia (Bor- romeo). ' Il Vian [Bull. Soc. Zool. France, 1877, p. 32) ha menzionato un giovane esemplare àoìV Adelarus Hemprichi, Bp. , come ucciso presso Nizza nel settembre 1875; ma tale cattura, che sarebbe straordinaria trattandosi di specie confinata al mezzodì del Mar Rosso, non sembra essere ben stabilita secondo Saunders (Proc. Zool. Soc. 1878, p. 394) e Salvadori (Ucc. ital., p. 232), dai quali tolgo questa notizia.