Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/614


598 — poste sono 4 o 5 e la femmina ed il maschio le incubano per 15 a 16 giorni (Abre). Di questa specie si vedono in- dividui nella prov. di Torino anche nei più freddi inverni {Gasca, Pezzi, JlartoreUi). Abbastanza comune nel tempo delle migrazioni nella prov. di Alessandria, ove sembra pure nidificare (Camusso). Nidifica nel distretto di Crodo, Novara, ove è anco di passaggio in primavera (Demori). Lombardia : Nidifica talvolta nella prov. di Sondrio (Galli). Raro assai in quella di Bergamo {Stefanini). Fre- quente nella prov. di Milano (BramhiHa); di passo non ab- bondante in marzo e settembre (Magretti). Sedentario nella prov. di Cremona, ma più abbondante nelle epoche del passo; ritengo con certezza che qualcuno si riproduca da noi (Fenrigni). Comune nella prov. di Mantova (Paglia). Generalmente frequente in Lombardia (Turati, Borromeo); vi nidifica (Borromeo). Veneto : Di passaggio al piano nella prov. di Vicenza (Molari). Scarso in pianura da settembre a maggio nel di- stretto di Feltre, Belluno, ove non nidifica (Delaito). Non raro ed apparentemente sedentario nel Friuli (Vallorì)\ Co- mune nella prov. di Padova (Arrigoni). Scarso in quella di Rovigo (Dal Fiume). Emilia: Non raro nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria : Di passaggio specialmente in primavera nel Nizzardo (Gal). Mediocremente comune nel distretto di Sa- vona durante il passo in aprile, maggio e settembre; vi deve anche nidificare, giacché ebbi una femmina il 14 luglio 1874, presa lungo un ruscello in una valle sopra Albissola (Pic- cone). Comune in primavera, più scarso in autunno nel di- stretto di Arenzano (Luciani). Scarso, specialmente d'au- tunno, nel distretto di Spezia, ove è di doppio ])diBBO (Gavazzi). Toscana: Comune di passo e anche sedentario nella prov. di Lucca (Jìfartorelli, Fontehuoni): vedesi anche di luglio a Massaciuccoli (Gragnani). Di scarso passaggio al piano in pri- mavera nei distretti di Fauglia e Lari, Pisa (Ott, Papasogli). Comune e forse nidificante nella prov. di Firenze (Fonte- huoni)] avuto specialmente in marzo-aprile e settembre (Gì- — 599 —